Cerca nel Sito
About usServicesProductsContactSitemap
 
 

Dinamic.it

16/06/2004

Dinamic.it torna on-Line con la nuova veste grafica. Essenziale  sobria e funzionale. Buon Lavoro

Novitā

06/05/2005 16:29

A Dinamic.it e' stata implementata una nuova e bellissima sezione chat. Visitate le Stanze, seguendo il link in Servizi, Chat. Buon Divertimento.

Approfondimenti
L'Acquisto
La Ristrutturazione
La Manutenzione
Le Banche
I Mutui
Le Assicurazioni
La Locazione ed il Condominio

Area Privata

Username:
Password:

Registrati

WebMail

Buona Notte

Username:

Password:

@dinamic.it
@motoshop.org
@aruba.it

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

 
Glossario Immobiliare

A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z

 

 

ICI
(Imposta comunale sugli immobili)
sigla di Imposta comunale sugli immobili, istituita nel 1992 a decorrere dal 1° gennaio 1993. Dovuta dai proprietari sui fabbricati, aree fabbricabili e terreni agricoli; la base imponibile č costituita dalle relative rendite catastali e l'aliquota varia tra il 4 e il 6 per mille a discrezione dei singoli Comuni. Sostituisce l'INVIM.
IMPIANTI ELETTRICI Non č vendibile un'abitazione non in regola con la legge 46/90 sull'adeguamento degli impianti elettrici sulle norme di sicurezza. Al rogito va infatti allegata la dichiarazione di conformitā dell'impresa che ha eseguito i lavori di adeguamento.
IMPOSTA DI DONAZIONE A differenza delle successioni, le donazioni sono soggette a trattamenti fiscali diversi a seconda del rapporto di parentela intercorrente tra il donante e il beneficiario. Infatti, non č dovuta alcuna imposta per le donazioni effettuate a favore del coniuge, dei discendenti in linea retta (padre/figlio; nonno/nipote); e di altri parenti fino al quarto grado (zio/nipote; fratelli, cugini). Se la donazione consiste in un immobile, sono dovute le sole imposte ipotecarie (2%) e catastali (1%). Se, invece, il beneficiario non rientra nelle categorie sopra elencate ed il valore della donazione da lui ricevuta eccede la franchigia di euro 180.759,91 devono essere corrisposte, sul valore che supera la franchigia, le stesse imposte previste per gli atti di compravendita. E’ quindi dovuta l’imposta di registro nella misura stabilita per le diverse tipologie di beni dalle disposizioni concernenti questa imposta. Per le persone con handicap l’importo della citata franchigia č elevato ad euro 516.456,90.
IMPOSTA DI REGISTRO Imposta che grava sulla registrazione dei trasferimenti di immobili tra privati o tra societā non commerciali o di altri atti (contratti di locazione o comodato, ad esempio). Per i trasferimenti, ammonta al 3% sulle prime case e al 7% sugli altri immobili. Per la registrazione delle locazione al 2% annuo del canone.
IMPOSTA DI SUCCESSIONE Prelievo che colpisce i trasferimenti per causa di morte, soppresso da recenti provvedimenti legislativi. Sui beni immobili o diritti reali immobiliari compresi nell’attivo ereditario continuano a essere dovute le imposte ipotecarie e catastali – rispettivamente nella misura del 2% e dell’1% - applicate alla base imponibile determinata secondo le disposizioni relative all’imposta sulle successioni.
IMPOSTE IPOTECARIE E CATASTALI Da pagare in caso di acquisto, successione e donazione, assommano complessivamente al 3% del valore dell’immobile, a meno che siano dovute in misura fissa (258,23 euro), come accade nell’acquisti di una prima casa.
IMPOSTE DI TRASFERIMENTO Sono le imposte che vanno pagate all'atto della compravendita, della successione ereditaria o della donazione : registro (o Iva se a vendere č un'impresa immobiliare), imposte ipotecarie e catastali, tutte a carico del compratore; Invim, un tempo a carico del venditore.
INIZIO ATTIVITA' OPERE DI EDILIZIA Riguarda interventi di trasformazione o modificazione in edifici giā esistenti, ed in particolare:
  • opere di manutenzione straordinaria e risanamento conservativo;
  • ristrutturazioni;
  • recupero a fini abitativi dei sottotetti;
  • mutamenti di destinazione d'uso;
  • opere di eliminazione delle barriere architettoniche in edifici esistenti, consistenti in rampe o ascensori esterni, inclusi manufatti che per le suddette finalitā alterino la sagoma dell'edificio;
  • recinzioni, muri di cinta e cancellate;
  • impianti tecnologici al servizio di edifici che non si rendono indispensabili, sulla base di nuove disposizioni, a seguito della revisione o installazione di impianti tecnologici.

Queste opere devono sempre e comunque conformi agli strumenti urbanistici adottati o approvati e ai regolamenti edilizi. 

INVIM Imposta sull'incremento di valore degli immobili.
IPOTECA

Garanzia a fronte della quale viene erogato un prestito. Il creditore si riserva di incamerare il bene ipotecato se il debitore non paga le rate alla scadenza. Sul medesimo bene si possono iscrivere anche pių ipoteche per crediti diversi e a ognuno di questi viene assegnato un numero d'ordine detto grado di ipoteca. Le banche generalmente accendono mutui solo contro ipoteche di primo grado.

IRPEF Imposta sui redditi delle persone fisiche. Ai fini Irpef l'abitazione ha un reddito pari alla rendita catastale. Se si ha pių di una casa, quelle non abitate direttamente dal proprietario o dai suoi familiari hanno la rendita aumentata di un terzo.
IRPEG Imposta sul reddito delle persone giuridiche (societā).
I.R.S.
(interest rate swapping)
E’ il tasso che regola le operazioni di swap, cioč dello scambio tra denaro a tasso fisso e denaro a tasso variabile. Siccome le banche che prestano soldi a tasso fisso si "ricoprono" compiendo un’operazione di questo tipo, il tasso dei mutui fissi in genere č proprio determinato aggiungendo uno spread da 1,5 a 2 punto rispetto all’Irs.
ISTRUTTORIA
(nel mutuo)

Analisi del reddito e delle spese mensili del nucleo familiare o dell’impresa condotta da un istituto di credito per stabilire le capacitā future di rimborso da parte di chi ha richiesto il mutuo.  Le spese di istruttoria possono essere comprese nel costo del mutuo o versate a parte.

I.V.A.
(imposta sul valore aggiunto)
Tributo preteso dallo Stato sulle transazioni a carattere commerciale. Nelle transazioni immobiliari si versa sempre l’Iva quando a vendere o a locare č un’impresa o una cooperativa costruttrice. L’Iva assomma al 4% del valore dichiarato per l’acquisto di prime case e delle loro pertinenze e al 10% per le altre. Sono sottoposti ad Iva anche gli appalti e, in genere, tutti gli acquisti di oggetti o materiali (dalla lampadina all’impianto di condizionamento).

Sei il visitatore n°:
137

Chi Siamo | Servizi | Prodotti | Contatti | Mappa del Sito

Privacy | Copyright | Disclaimer
All Rights Reserved 2004. http://www.dinamic.it Design by Giacomini & C. - Cesano Maderno (MI)