Cerca nel Sito
About usServicesProductsContactSitemap
 
 

Dinamic.it

16/06/2004

Dinamic.it torna on-Line con la nuova veste grafica. Essenziale  sobria e funzionale. Buon Lavoro

Novità

06/05/2005 16:30

A Dinamic.it e' stata implementata una nuova e bellissima sezione chat. Visitate le Stanze, seguendo il link in Servizi, Chat. Buon Divertimento.

Approfondimenti
L'Acquisto
La Ristrutturazione
La Manutenzione
Le Banche
I Mutui
Le Assicurazioni
La Locazione ed il Condominio

Area Privata

Username:
Password:

Registrati

WebMail

Buona Notte

Username:

Password:

@dinamic.it
@motoshop.org
@aruba.it

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

Link Sponsorizzati

 
Glossario Immobiliare


A - B - C - D - E - F - G - H - I - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - Z

 

 

CANCELLAZIONE DI IPOTECA Eliminazione di un’iscrizione ipotecaria e dei relativi effetti dai  registri immobiliari. E’ normalmente un atto notarile, successivo all’estinzione dell’ipoteca.  Talvolta si tralascia di farlo, con notevoli problemi, pur avendo estinto il mutuo.
CANONE

Corrispettivo, in genere periodico, che si paga in cambio dell’uso o godimento di un bene o di un servizio.

CANONE DI LOCAZIONE Somma di denaro pagata periodicamente dal conduttore (inquilino) al locatore (proprietario) in cambio del godimento di un immobile. Nel linguaggio comune è chiamato "pagamento dell'affitto" o "l'affitto".
CAPARRA CONFIRMATORIA

PROPOSTA IRREVOCABILE D'ACQUISTO
(Versione Stampabile)

È un anticipo sul prezzo d'acquisto dell'immobile. Viene versata dall'acquirente quando firma il compromesso e impegna entrambi le parti alla conclusione dell'affare. Se l'acquirente si ritira dall'affare perde ciò che ha versato; se è il venditore (cioè chi ha già incassato i soldi) a ritirarsi dall'impegno sarà lui a dover rendere all'acquirente la somma ricevuta, oltre a una penale pari a quanto incassato: in pratica, restituirà il doppio della somma ricevuta. La parte che rispetta i patti (cioè che non si ritira) può ricorrere in giudizio per ottenere quanto stabilito in contratto. Inoltre potrà richiedere un risarcimento del danno subito. Fra privati, quando sul compromesso non è specificato altro, per "caparra" si intende sempre la caparra penitenziale e non la caparra confirmatoria.
CAPITAL GAIN Guadagno da rivendita di un titolo o di un bene.
CARICO URBANISTICO Volume o quantità di edifici costruiti o costruibili su una determinata parte di territorio.
CAPARRA PENITENZIALE
È una somma di denaro prestabilita a indennizzo dell'eventuale recesso dal contratto. In questo modo il venditore e il compratore hanno già stabilito che l'uno o l'altro possono recedere dal contratto pagando appunto una penitenza. Nel caso sia il compratore a recedere perde quanto versato, in caso sia il venditore deve restituirla doppia. Con questa formula viene preventivamente esclusa la possibilità di richiedere al giudice il trasferimento della proprietà o di richiedere un risarcimento di danni. Fra privati, quando sul compromesso non è specificato altro, per "caparra" si intende sempre la caparra penitenziale e non la caparra confirmatoria.
CAPITOLATO Descrizione dei materiali e delle forniture con cui viene realizzata una casa in costruzione.
CASA D'EPOCA In teoria è un edificio di almeno 50anni ma nato come signorile. Nella pratica l'espressione si usa anche per un palazzo vecchio ben rimesso a posto.
CASA RURALE Abitazione di lavoratore agricolo con relative pertinenze necessarie per la coltivazione dei fondi. E’ considerata parte dei fondi ai sensi della determinazione dei principali tributi che la riguardano.
CATASTO Ufficio che cura il censimento di tutti i terreni e immobili in tutto il territorio dello stato, a scopo fiscale. È tenuto dall'UTE del Ministero delle Finanze. Oltre alle mappe, il catasto conserva ed aggiorna i registri che contengono le descrizioni e le rendite dei singoli immobili.
CATASTO TERRENI Inventario dei suoli, dei fabbricati rurali, delle strade, dei corsi d’acqua, e delle altre costruzioni.
CATASTO URBANO Inventario di tutti i fabbricati. Recentemente include anche i fabbricati rurali.
CLASSE CATASTALE Suddivisione numerica interna alla categoria catastale. Rappresenta, all’interno di uno stesso tipo di immobile, un differente livello qualitativo. Tanto più il numero è basso (per esempio, 1), tanto più la classe è di pregio minore.
CERTIFICATO DI DESTINAZIONE D'USO Certificato rilasciato dal Comune che attesta la destinazione d’uso di un immobile.
CERTIFICATO DI PREVENZIONE INCENDI (CPI) Certificato rilasciato dal Comando provinciale dei Vigili del Fuoco che attesta che l’attività sotto controllo è conforme alla norme vigenti in materia.
CERTIFICATO IMMOBILIARE Quota di comproprietà di un immobile, rappresentata da un certificato emesso da una società proprietaria dell’immobile stesso.
CIRCUITO DI SCAMBIO Organizzazione internazionale che permette lo scambio di periodi di soggiorno tra proprietari di quote di multiproprietà. Le più importanti sono Rci e Interval International.
CLASSAMENTO Individuazione della categoria catastale e della classe catastale di un immobile in base alle sue caratteristiche.
CLAUSOLA ABUSIVA Può essere giudicata tale una clausola vessatoria a detrimento di una delle parti di un contratto che non sia controbilanciata da un’altra clausola ad essa favorevole.
CLAUSOLA COMPROMISSATORIA Patto con il quale le parti si impegnano a dirimere eventuali controversie contrattuali in sede extragiudiziale (commissione conciliativa, arbitrato).
CLAUSOLA DI INDICIZZAZIONE Clausola che permette di mantenere costante il valore reale di una prestazione monetaria rispetto a un indice predeterminato dalle parti.
CLAUSOLA ISTAT Clausola di indicizzazione il cui indice è (per intero o in percentuale) quello Istat del costo della vita per famiglie di operai e impiegati. Assai utilizzata nei contratti di locazione.
CLAUSOLA PENALE Nel contratto la clausola che prevede una certa penalità (per esempio, una somma di denaro) a carico della parte inadempiente.
CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA Clausola secondo la quale un contratto si risolve di diritto, senza quindi una sentenza giudiziaria, se una delle parti non adempie a una determinata obbligazione.
COASSICURAZIONE La più comune la coassicurazione indiretta: quando lo stesso danno è coperto da diverse polizze assicurative (per esempio, una globale fabbricati condominiale e una individuale del condomino). Allora l’assicurato deve dare avviso a tutte le assicurazioni del danno (art. 1910 c.c.). Sarà rimborsato solo per il danno stesso (non otterrà di più), in misura proporzionale alla copertura fornita da ciascuna assicurazione. Vi è poi la coassicurazione diretta, quando diverse compagnie partecipano alla stessa polizza.
COMMISSIONE TRIBUTARIA Organi provinciali per la risoluzione delle controversie tra contribuenti e Fisco. Si articolano in commissioni tributarie di primo e secondo grado e in commissione tributaria centrale (in via di abolizione). L’ulteriore ricorso è al Consiglio di Stato.
COMMITTENTE Chi affida all’appaltatore l’incarico di effettuare opere edilizie o di gestione degli impianti.
COMODANTE

Chi dà un bene in uso gratuito.

COMODATARIO Chi riceve un bene in uso gratuito.
COMODATO Concessione a titolo gratuito dell’uso di un bene. In campo immobiliare si applica in genere quando si vuole ufficializzare che una casa di proprietà viene abitata da un familiare, ottenendo in questo modo vantaggi fiscali su Irpef e Ici. Ci sono due differenze fondamentali con la locazione: 1) la gratuità del contratto; 2) la durata, che può essere interrotta non appena il legittimo proprietario intenda utilizzare per sé l’immobile. E’ prevista la possibilità che il comodatario paghi le spese vive.
COMPROPRIETA' Proprietà indivisa o divisa in percentuali di un bene.
COMUNIONE Proprietà indivisa di un bene. Le sue “quote” hanno un senso solo nei rapporti tra i “comunisti”.
COMUNISTA Nel linguaggio tecnico immobiliare, il comproprietario in comunione.
CONDIZIONE RISOLUTIVA Condizione alla quale un contratto si considera rescisso o risolto.
CONDIZIONE SOSPENSIVA Condizione alla quale si subordina la realizzazione di un contratto.
CONDUTTORE Detto anche locatario o inquilino, è colui che riceve in godimento un immobile in cambio di un corrispettivo (canone).
CONDUTTORE DI IMPIANTO TERMICO Tecnico munito di riconoscimento in grado di effettuare la manutenzione e il controllo di rendimento di un impianto termico.
CONFAPPI Confederazione della piccola proprietà immobiliare.
CONGUAGLIO Saldo a compensazione tra debiti e crediti di due soggetti. In campo fiscale si tratta del saldo delle imposte dovute, dedotti i crediti di imposta, gli acconti versati e le ritenute.
CONSEGNA Immissione nel possesso di un immobile nelle compravendite e nelle locazioni. In caso di compravendita può avvenire anche prima del trasferimento di proprietà.
CONSERVATORIA DEI REGISTRI IMMOBILIARI Ufficio attualmente dipendente dal Registro, dove si effettuano le trascrizioni dei diritti di proprietà immobiliari, le iscrizioni delle ipoteche e la registrazione di altri atti (per esempio le locazioni immobiliari).
CONSIGLIO DI CONDOMINIO Organismo previsto da molti regolamenti di condominio, con funzioni consultive. E’ composto in genere dai condomini più disponibili ed attivi.
CONSISTENZA CATASTALE

Parametro catastale di moltiplicazione per valutare l’ampiezza di una unità immobiliare e potergli assegnare, data una certa tariffa, una rendita. Attualmente per gli appartamenti e uffici è espressa in vani catastali, ma è previsto il ricorso ai metri quadrati catastali, come per gli altri immobili.

CONSOLIDAMENTO DELL'USUFRUTTO CON LA NUDA PROPRIETA' Riunione in capo a una stessa persona della nuda proprietà e dell’usufrutto di un bene (per esempio, in immobile).
CONSUETUDINE

Comportamento che può divenire fonte di diritto , quando non è regolato da norme scritte, purché sia abituale, costante e uniforme in una determinata comunità. Può richiedersi che venga accertato in appositi elenchi depositati presso le camere di commercio.

CATEGORIA CATASTALE Gli edifici sono suddivisi in alcune grandi tipologie, a seconda del loro utilizzo e cioè A (abitazioni), B (edifici collettivi), C (magazzini, negozi, autorimesse), D (immobili utilizzati a scopo imprenditoria), E (immobili speciali). Nell'ambito di queste categorie sono operate ulteriori distinzioni, a seconda delle caratteristiche di pregio e di utilizzo dei vari tipi di immobile. Ad esempio, fra le abitazioni si distinguono nove abitazioni: con A1 si identificano gli immobili signorili, con A8 le ville e con A4 le abitazioni popolari. Ogni categoria è poi ulteriormente suddivisa in classi, che identificano la qualità e lo stato dell'immobile; in certi casi si può anche arrivare ad avere 20 classi per la stessa categoria, con fortissime oscillazioni di valori.
CAUZIONE Somma di denaro data come garanzia. Vedi anche: Caparra.
COMODATO Concessione a titolo gratuito dell'uso di un bene. In campo immobiliare si applica in genere quando si vuole ufficializzare che una casa di proprietà viene abitata da un familiare, ottenendo in questo modo vantaggi fiscali su Irpef e ICi. Ci sono due differenze fondamentali con la locazione: 1) la gratuità del contratto; 2) la durata, che può essere interrotta non appena il legittimo proprietario intenda utilizzare per sè l'immobile.
COMPROMESSO
(Versione Stampabile)
Nel linguaggio comune, è così definito il contratto preliminare in cui il venditore si impegna a vendere, e chi acquista si impegna a comprare. Per questo tipo di contratto è prevista la forma scritta (articolo 1350 del Codice civile).
CONCESSIONE EDILIZIA L'atto con cui il Comune concede la costruzione di un immobile purchè la destinazione d'uso e i volumi realizzati rispettino gli strumenti urbanistici. Qualsiasi difformità dalla concessione costituisce abuso edilizio. Un'abitazione con abusi non sanati non può essere venduta.
CONDOMINIO Nel linguaggio comune, edificio a più piani con diversi appartamenti. In quello giuridico, comunione necessaria delle parti comuni di un edificio, in genere a struttura verticale, tra i condomini comproprietari. A differenza della comunione propriamente detta, prevede l'esistenza anche di parti a proprietà esclusiva.
CONDONO EDILIZIO Se ci sono difformità tra la planimetria originariamente depositata in catasto e quella attuale vi sono due possibilità: o si tratta di semplici irregolarità formali sanabili con una semplice segnalazione in catasto o invece si tratta di irregolarità sostanziali, che violando leggi e regolamenti urbanistici andavano "sanate" mediante il condono edilizio. Non è possibile vendere una casa non condonata.
CONDUTTORE Inquilino, cioè titolare di un contratto di locazione.
CONFEDILIZIA La maggiore associazione dei proprietari edilizi.
CONTRATTO

Accordo tra due o più parti per costituire, estinguere o regolare un rapporto con carattere patrimoniale.

CONTRATTO (o preliminare) PER PERSONA DA NOMINARE Acquisto o promessa di acquisto per sé o per persona da nominare in seguito.
CONTRATTO PRELIMINARE Contratto con cui le parti si obbligano alla conclusione di un futuro contratto definitivo. Deve contenere tutte le determinazioni essenziali per la stipulazione del contratto definitivo.
CONVENZIONE EDILIZIA

Prevista dalla legge 865/71 e dalla legge 10/77 regola le condizioni di produzione, di vendita e di utilizzo degli interventi, sia di nuova costruzione sia di recupero; si tratta in sostanza di una possibilità per i privati di procedere nell'iniziativa con un esonero parziale dal pagamento degli oneri di concessione in cambio dell'accettazione dei vincoli introdotti dalla convenzione.

CONVENZIONE URBANISTICA Contratto fra le due parti in cui l'amministrazione pubblica, in cambio dell'autorizzazione a realizzare il progetto proposto dal privato, richiede la realizzazione allo stesso di opere che, nella prassi usuale di urbanizzazione, non sarebbero di sua competenza. A partire dalla metà degli anni sessanta le convenzioni sono regolate dalla legge.
COOPERATIVA Gruppo di soci che con pari diritti e doveri si fanno promotori di un'iniziativa imprenditoriale. In campo immobiliare formare una cooperativa significa unirsi per costruire direttamente una casa. Il minimo dei soci per dare vita a una cooperativa è diciotto.
COOPERATIVA EDILIZIA A PROPRIETA' DIVISA Società priva di fine di lucro con lo scopo di costruire o acquistare alloggi per assegnarli ai soci. Gli alloggi vengono assegnati ai soci in proprietà indivisa, in genere sotto forma condominiale.
COOPERATIVA EDILIZIA A PROPRIETA' INDIVISA

Società priva di fine di lucro con lo scopo di costruire o acquistare alloggi per assegnarli ai soci. Gli alloggi vengono assegnati ai soci solo in godimento e restano di proprietà della cooperativa.

CONSERVATORIA DEL REGISTRO Ufficio dove si conservano e si aggiornano i documenti che attestano i passaggi di proprietà e diritti sugli immobili.
CUCINA ABITABILE

E' tale quando vi possono mangiare almeno 4 persone. Il locale quindi deve avere superficie non inferiore ai 10 metri quadri. Il tinello è una cucina abitabile direttamente comunicante con una sala; se di piccole dimensioni si chiama semplicemente angolo cottura.

Sei il visitatore n°:
42

Chi Siamo | Servizi | Prodotti | Contatti | Mappa del Sito

Privacy | Copyright | Disclaimer
All Rights Reserved 2004. http://www.dinamic.it Design by Giacomini & C. - Cesano Maderno (MI)